CITTA' DI CONEGLIANO

Città del Cima, culla del Prosecco superiore

SPORTELLO SERVIZI SOCIALI

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

Lo Sportello è attivo presso la sede municipale di  Piazza C. Beccaria n. 1. Esso può essere considerato una porta unitaria di accesso al sistema dei servizi e delle prestazioni, svolgendo la funzione di primo contatto con il cittadino che ha bisogno di rapportarsi con l’Ente.

Lo Sportello, infatti, risponde alla funzione di fornire informazioni complete in merito ai diritti, alle prestazioni e alle modalità di accesso ai servizi, nonché alle risorse sociali disponibili e utili (ovvero gli interventi e prestazioni promossi e attivati dal sistema territoriale dei servizi sociali e socio-sanitari) per affrontare le varie esigenze personali e familiari.

Presso lo Sportello si svolge la consegna e il ritiro di modulistica (con aiuto nella compilazione) relativa alla richiesta:

  • - di tessere (di trasporto agevolato)
  • - delle diverse agevolazioni economiche attivate da Regione e Governo per le fasce sociali più deboli (Bonus energia elettrica, gas, acqua)
  • - di contributi per l'eliminazione delle barriere architettoniche (L.R. 16/2007 e L. 13/1989).

 Per accedere allo Sportello: munirsi di biglietto "S7 Servizio amministrativo Sociali" al piano terra e attendere la chiamata del proprio numero; quindi salire al primo piano. 

E' inoltre attivo un servizio di assistenza psicologica per le famiglie, strutturato in colloqui individuali e di coppia per situazioni di difficoltà personali, familiari, relazionali e lavorative, con una psicologa che garantisce professionalità e riservatezza.

Di seguito vengono elencate le pubblicazioni relative               Per ulteriori ricerche utilizzare:   CERCA NELL'ARCHIVIO

Cliccare sulla lente per leggere la pubblicazione nella sua interezza.

pubblicazione         Assegno di maternita'
    La domanda per l'accesso al beneficio va presentata entro sei mesi dalla data del parto o dell'ingresso del minore nella scheda anagrafica della richiedente. L'erogazione del contributo viene effettuata dall'INPS.
Può presentare la domanda la madre naturale o affidataria preadottiva o adottante senza affidamento, cittadina italiana, comunitaria o extracomunitaria in possesso di carta di soggiorno che sia residente nel comune di Conegliano. Anche il bambino deve essere in possesso di carta di soggiorno se non è nato in Italia o se non è cittadino dell'Unione Europea. Il minore deve convivere con la madre ed essere presente nella sua scheda anagrafica. L'assegno è concesso se la madre non percepisce né percepirà alcuna indennità di maternità da parte dell'INPS o di altro ente previdenziale o ha usufruito di un'indennità di maternità inferiore all'importo totale dell'assegno. Può presentare domanda anche il padre naturale cittadino italiano, comunitario o extracomunitario, in possesso di carta di soggiorno e residente nel Comune di Conegliano, in caso di abbandono del bambino da parte della madre o di affidamento esclusivo a lui. I nuclei familiari come sopra descritti devono essere in possesso di un Indicatore della Situazione Economica (ISE) non superiore al limite stabilito annualmente. Il modulo di richiesta da compilare è disponibile presso l'Ufficio Servizi Sociali e per l'Infanzia - Piazza C. Beccaria, 1, dove va presentata la domanda. Il servizio è gratuito. Cumulabile con l'assegno per nucleo familiare numeroso (con 3 figli minori).



pubblicazione         Assegno economico per servizio civico
    Il servizio rappresenta una forma di assistenza economica in cambio di un rapporto di locazione d'opera ai sensi dell'art. 2222 del C.C., in quanto trattasi di attività a carattere meramente occasionale e resa esclusivamente a favore della città e della collettività. L'obiettivo principale del servizio è quello di prevenire e risolvere le situazioni di povertà, di esclusione e di svantaggiato sociale nei confronti di quelle persone che, a causa della perdita o delle limitate rsorse economiche, si trovano impedite a partecipare pienamente alla vita economica, sociale e civile.


pubblicazione         Assegno nucleo familiare con almeno 3 figli minori
    Assegno per nuclei familiari composti da cittadini italiani, comunitari o extracomunitari (con carta di soggiorno) residenti, con almeno 3 figli minori.
Cumulabile con l'assegno per maternità. La richiesta, che va rinnovata ogni anno, va presentata presso la sede del Servizio Politiche Sociali e per l'Infanzia entro il 31 gennaio dell’anno successivo per il quale si richiede l’assegno.


pubblicazione         Bonus Energia Elettrica
    Dal 1° gennaio 2009 tutti i cittadini italiani e stranieri possono richiedere il ‘Bonus sociale per l’energia elettrica/gas’, presso al Comune di residenza.
Il Bonus energia elettrica è un’agevolazione introdotta dal Decreto 28/12/2007 per sostenere la spesa energetica delle famiglie in condizione di disagio economico e delle famiglie presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute.
Il Bonus gas è stato introdotto dal Governo e reso operativo dalla delibera ARG-gas 8809 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, con la collaborazione dei Comuni. Esso è cumulabile con il Bonus per l’energia elettrica e vale esclusivamente per il gas metano distribuito a rete -  non per il gas in bombola o per il GPL -   per i consumi nell’abitazione di residenza.

Tali Bonus consistono in uno sconto applicato alle bollette dell'energia elettrica e del gas, con validità 12 mesi. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo bonus, il cittadino dovrà rinnovare la richiesta di ammissione, esibendo un ISEE aggiornato.
Il Bonus a favore delle Famiglie in condizione di disagio fisico non ha termini di validità e sarà applicato senza interruzioni fino a quando sussisterà la necessità di utilizzare apparecchiature domestiche elettromedicali. Per ulteriori informazioni e per l’istruzione della pratica rivolgersi a:
Servizi Politiche Sociali e per l'Infanzia in orario di apertura al pubblico: lunedì, martedì, mercoledì, venerdi dalle 9.00 alle 12.00; giovedì dalle 16.00 alle 17.30 - SPORTELLO S7
 




pubblicazione         Contributi eliminazione Barriere architettoniche -
    Possono essere entrambi richiesti da persone residenti, con disabilità di tipo motorio, presentando apposita domanda (con marca da bollo €. 14,62) c/o lo Spazio Famiglia
L. 13/1989: contributo statale, erogato tramite Regione Veneto, per opere finalizzate a fruibilità edifici privati.
L.R. 16/2007: erogato da Regione Veneto per: opere finalizzate a fruibilità edifici privati e pubblici e spazi aperti al pubblico; acquisto e posa in opera di facilitatori della vita di relazione; adattamento di mezzi di locomozione privati.
Per informazioni e istruzione della pratica rivolgersi a: Spazio Famiglia in orario di apertura al pubblico. Tel: 0438 - 413 210


pubblicazione         Servizio sociale professionale per adulti
    L'obiettivo del servizio è quello di aiutare gli adulti in situazione di disagio sociale a ritrovare o potenziare le proprie capacità personali, nonché stimolarli ad utilizzare nel modo migliore le risorse territoriali a disposizione per fronteggiare le difficoltà presentate. Le prestazioni offerte possono articolarsi in interventi economici (vedi scheda interventi economici), accessi lavorativi, sostegno socio-relazionale. Il servizio, gratuito, è rivolto ad utenti di età compresa tra i 18 e i 64 anni. Il servizio viene attivato anche su segnalazione di altri servizi.