CITTA' DI CONEGLIANO

Città del Cima, culla del Prosecco superiore

Piano Emergenza



  
 
Cliccare sulla lente per leggere la pubblicazione nella sua interezza.

pubblicazione         Piano Comunale di Emergenza
    

Presentazione Piano Comunale di Emergenza

Il piano comunale di emergenza �� uno  strumento che consente agli organi preposti di gestire in modo efficace e tempestivo una situazione di calamit��.

Negli ultimi anni, a fronte dell���intensificarsi di fenomeni dirompenti, per cause naturali o dipendenti dal comportamento umano, non sono cambiate solo le leggi ma �� nata una nuova sensibilit�� e attenzione.
Il Comune di Conegliano ha recepito questo nuovo contesto aggiornando il proprio piano del 1997 secondo criteri pi�� moderni ed efficienti.

Un piano elaborato a pi�� mani, che ha visto la collaborazione stretta tra Ufficio comunale di Protezione Civile, le Associazioni comunali di Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Forze dell���Ordine, e che �� stato approvato all���unanimit�� dal Consiglio Comunale.

Un piano che prevede inoltre un periodico aggiornamento e che assegna con chiarezza le funzioni ai soggetti preposti in caso di emergenza.

Punto di forza di questo strumento operativo �� senza dubbio la Cittadella della Protezione Civile situata in via Maggior Piovesana dove insistono 3 strutture operative fondamentali: il Distaccamento dei Vigili del Fuoco, la sede della Croce Rossa, il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) di Protezione Civile, di recente realizzazione, che ricovera i mezzi per l���emergenza.

In tempi brevi quest���area si arricchir�� della nuova sede di Protezione Civile comunale, potendo concentrare le sedi di Associazione Cavalieri dell���Etere Protezione Civile, Associazione Nazionale Alpini A.N.A. - Sezione di Conegliano, Associazione Protezione Civile Sinistra Piave, Nucleo Volontariato e Protezione Civile - Associazione Nazionale Carabinieri, U.N.U.C.I. - Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d���Italia, Croce Rossa Italiana - Comitato Locale di Conegliano.

Se grazie a questo Piano �� chiaro come e da chi sar�� gestita l���emergenza, �� fondamentale che ciascuno di noi abbia gli strumenti per comportarsi in modo adeguato e collaborare con i soccorritori.

In questa sezione del sito sono disponibili:
- le informazioni di prima necessit��: chi fa che cosa, cosa dobbiamo fare in caso di calamit��.
- Il Piano comunale di emergenza
- Calendario degli incontri con la cittadinanza (giugno 2012)

 La delibera consiliare di approvazione del Piano    La relazione tecnica del Piano    I fattori di Rischio del nostro territorio    Le procedure emergenziali    Le funzioni di supporto del COC    Come entra in funzione il Piano    La cartografia    Domande Frequenti    L���attenzione alle persone deboli    I comportamenti raccomandati    I numeri utili    Gli incontri con la cittadinanza