CITTA' DI CONEGLIANO

Città del Cima, culla del Prosecco superiore

ITALIANO
 ITALIANO
ENGLISH
 ENGLISH
FRANCAIS
 FRANCAIS
DEUTSCH
 DEUTSCH

Cima e Tiziano nel territorio



Tiziano Vecellio (Pieve di Cadore, 1480/1485 – Venezia, 27 agosto 1576) è stato un pittore italiano, cittadino della Repubblica di Venezia.

Artista innovatore e poliedrico, maestro con Giorgione del colore tonale, Tiziano Vecellio fu uno dei pochi pittori italiani titolari di una vera e propria azienda, accorto imprenditore della bottega oltre che della sua personale produzione, direttamente a contatto con i potenti dell'epoca, suoi maggiori committenti. Il rinnovamento della pittura di cui fu autore, si basò, in alternativa al michelangiolesco «primato del disegno», sull'uso personalissimo del colore. Tiziano usò la forza espressiva del colore materico e poi, entrando nella piena maturità, abbandonò la spazialità bilanciata, il carattere solare e fastoso del colore del Rinascimento, assumendo il dinamismo proprio del manierismo e giocando con libertà nelle variazioni cromatiche in cui il colore era reso "più duttile, più sensibile agli effetti della luce".




Cima da Conegliano, soprannome di Giovanni Battista Cima (Conegliano, 1459/1460 – Conegliano, 1517/1518), è stato un pittore italiano, esponente della scuola veneta del XV secolo.

Solo scarsi documenti permettono di ricostruire la vita del pittore. La data di nascita dell'artista (1459 o 1460) non è accertata, ma dedotta dall'estimo coneglianense del 1473, nel quale è nominato un Joannes Murator: il pittore doveva avere infatti all'epoca quattordici anni, poiché questa era l'età in cui si cominciava a pagare le tasse in proprio, secondo le leggi della città veneta.
Per assenza di fonti non è nota la formazione artistica antecedente al 1489, data del primo dipinto a lui attribuito. Si trasferì a Venezia attorno al 1489 dove aprì una sua bottega. Dell'anno 1494 ci restano alcuni pagamenti fatti all'artista. Altri pagamenti risalgono al 1499, al 1504 ed al 1510.
Tra il 1500 e il 1515 visse probabilmente tra Venezia e l'Emilia. A Parma, Bologna, Carpi gli vennero commissionate opere per alcune chiese, quali la Madonna col Bambino tra i santi Michele Arcangelo e Andrea del 1505 e la Sacra Conversazione del 1513.
La sua presenza a Conegliano, dove trascorreva le estati, è documentata, per l'ultima volta, nel 1516. Morì fra il 1517-1518, probabilmente a Conegliano, dove resta la sua dimora, oggi Casa museo di Giovanni Battista Cima.



Vi proponiamo un breve ma significativo percorso di conoscenza delle opere lasciate sul nostro territorio.
     
Di seguito vengono elencate le pubblicazioni relative               Per ulteriori ricerche utilizzare:   CERCA NELL'ARCHIVIO

Cliccare sulla lente per leggere la pubblicazione nella sua interezza.

mappe
cliccare sull'icona nella mappa per accedere ad ulteriori informazioni grafiche e turistiche ....


Visita ai luoghi del Cima e Tiziano

pubblicazione     Chiesa dei Santi Pietro e Paolo - Castello Roganzuolo     La chiesa monumentale dei Santi Pietro e Paolo e l edificio sacro piu importante di Castello Roganzuolo, nel comune di San Fior, in provincia di Treviso. Si innalza sul colle piu elevato del paese, a ....

pubblicazione     Villa Fabris detta Casa del Tiziano - Colle Umberto     Villa Fabris detta "Casa del Tiziano" e una villa veneta di Colle Umberto, situata sul Col di Manza, al confine con Castello Roganzuolo, luogo al quale la storia dell edificio si lega strettamente: in ....

pubblicazione     Polittico di Castello Roganzuolo - Museo Diocesano Vittorio     Madonna col Bambino e santi Pietro e Paolo, noto anche come polittico di Castello Roganzuolo, e un opera pittorica di Tiziano Vecellio, attualmente custodita nel Museo diocesano Albino Luciani di Vitt ....

pubblicazione     Polittico di san Giovanni Battista - San Fior     Il Polittico di san Giovanni Battista e un dipinto a olio su tavola di Cima da Conegliano, databile al 1504-1509 e conservato nella Chiesa di San Giovanni Battista di San Fior.

La pala d alta ....

pubblicazione     Pala del Cima nel Duomo di Conegliano     La Pala di Conegliano (Madonna in trono col Bambino fra angeli e santi) e un dipinto olio su tavola trasportato su tela (235x150 cm) del pittore italiano Cima da Conegliano, realizzato intorno al 1492 ....

pubblicazione     Casa museo di Giovanni Battista Cima     La Casa museo di Giovanni Battista Cima e un museo di Conegliano, situato nel centro storico della citta, alle spalle del Duomo di Santa Maria Assunta e San Leonardo.

Situata in via Cima , la ....