CITTA' DI CONEGLIANO

Città del Cima, culla del Prosecco superiore

ITALIANO
 ITALIANO
ENGLISH
 ENGLISH
FRANCAIS
 FRANCAIS
DEUTSCH
 DEUTSCH

Contrada Grande



L’antica Contrada Grande, l’attuale via XX Settembre, era anticamente circondata dalle mura cittadine e vi si poteva accedere attraverso tre porte: porta del Rujo ad ovest, porta del Monticano ad est e porta S. Polo a sud. 
Delle tre quella che versa nelle migliori condizioni di conservazione è porta del Monticano da cui comincia il nostro itinerario.


Contrada Grande - disegno di Michele Potocnik  


Contrada Grande è il fulcro dell'eleganza rinascimentale di Conegliano, con la schiera di palazzetti signorili ricchi di affreschi e decorazioni in pietra scolpita. Tra i più belli l'antico Monte di Pietà, Palazzo Sarcinelli, Casa Longega. Su piazza Cima si affacciano il Palazzo del Municipio, il Teatro dell'Accademia, della metà dell'Ottocento, e Palazzo Da Collo, edificio cinquecentesco al cui interno è inglobato l'oratorio dell'Assunta.

Di seguito vengono elencate le pubblicazioni relative               Per ulteriori ricerche utilizzare:   CERCA NELL'ARCHIVIO

Cliccare sulla lente per leggere la pubblicazione nella sua interezza.

mappe
cliccare sull'icona nella mappa per accedere ad ulteriori informazioni grafiche e turistiche ....


Visita alla contrada grande

pubblicazione     Sala dei Battuti     La teoria dei portici che caratterizza l’intera Contrada Grande non viene interrotta neppure dalla facciata della Sala dei Battuti che nasconde quella del Duomo cittadino. Scandita da nove archi ogiva ....

pubblicazione     Porta del Rujo     Si prosegue tra altre facciate affrescate fino a giungere alle Torricelle Dante, che nel 1865 sostituirono la medioevale porta del Ruio.

pubblicazione     Porta del Monticano     Porta del Monticano, da cui comincia il nostro itinerario, gia citata nel 1309, fu ristrutt ....

pubblicazione     Antico Monte di Pietà     Procedendo lungo via XX Settembre si notano alcuni palazzetti rinascimentali con decorazioni in pietra scolpita o affrescati.

Tra i piu belli segnaliamo a destra l’antico Monte di Pieta (ora ....

pubblicazione     Palazzo Montalban Nuovo     Palazzo Montalban Nuovo, imponente edificio del sec. XVIII costruito sul luogo che prece­dentemente consentiva il passaggio tra la Con­trada e la Piazza delle Pecorelle (ora Piazza IV Novembre). Per p ....

pubblicazione     Palazzo Sarcinelli     Continuando a camminare, si incontrano altri due edifici degni di nota: Palazzo Sarcinellì e Casa Longega. Il primo, dimora della nobile famiglia Sarcinelli di Ceneda, e un edificio della prima meta ....

pubblicazione     Via Marcatelli     A fianco dell’edificio si apre via Marcatelli, che conduce rapidamente a porta S. Polo, detta anche "del pidocchio", che metteva in comunicazione il borgo con il Convento dei Padri Umiliati po­sto fio ....

pubblicazione     Palazzo Montalban Vecchio     Palazzo Montalban Vecchio della scuola del Sanmicheli (sec. XVI). Caratterizzato dall’alto portico in bugnato e, all’interno, da un bel salone centrale che occupa l’intera larghezza del palazzo, l’edi ....

pubblicazione     Casa Colussi     Casa Colussi (anticamente sede dei Cavalieri del Podesta), la cui facciata e arricchita da una bella trifora e da affreschi.

pubblicazione     Piazza Cima - palazzo del Municipio     Piazza Cima su cui si affacciano: il Palazzo del Municipio, progettato nel sec. XVIII da Ottavio Scotti, ma fortemente rimaneggiato nel secolo successivo; il Teatro dell’Accademia, opera della meta de ....

pubblicazione     Casa Sbarra     Casa Sbarra, la cui facciata presenta ancora tracce degli affreschi tra cui una bella marina ed un fregio a putti che la decoravano interamente: nel sottoporti­co si possono ammirare una Crocifissione ....

pubblicazione     Piazzetta 18 luglio 1866     Di fronte a piazza Cima si apre la piu raccolta Piazzetta 18 luglio 1866, su cui si affaccia Casa Dalla Balla ora Piutti, i cui recenti restauri hanno portato alla luce notevoli affre­schi cinquecente ....